TK/IK2SNG - aripv

Sezione di Pavia - #2701 - I2RRG - JN45NE
Associazione
Radioamatori
Italiani
Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività > Attività Soci
MO-DX-IT Spedizione in Corsica
Perchè la Corsica
Perché la Corsica?
Lo scorso maggio, di ritorno dalla spedizione in Croazia su EU-110, al momento di tirare le somme e celebrarne il successo con gli amici davanti alla classica pizza, uno degli argomenti pit] ricorrenti era stato quello della prossima destinazione. Le possibilita prese in esame erano diverse, vicine e lonta-ne, ognuna con i suoi pro e i suoi contro. Tra una fetta di "margherita" e una di “quattro stagioni", fra un sorso di birra e uno di coca, improvvisamente una voce se ne usci con un “...ma quante volte avete messo a log la Corsica?".
Silenzio di tomba, ognuno di noi si mise a rielaborare mentalmente i| proprio log, qualcuno sentenzio "cinque-sei volte“, i piu anziani azzardarono “una ventina". Per noi della zona 4, la Corsica e un country raro. Ma per gli altri Italiani?, e per il  resto del mondo? Inizio cosi una meticolosa indagine sul grado di "appetibilita" della Corsica a livello internazionale. Di certo non si trattava di un most wanted country, ma tutti coloro che vi erano andati in vacanza con radio a| seguito si erano divertiti, ei numerosi spot sul cluster ne davano la conferma.

Corsica, dunque, ma quando?
Da una rapida occhiata aI calendario,
nel weekend del 10 — 11 ottobre erano previsti solo alcuni contest minori e quindi Ia frequenza non sarebbe stata troppo intasata: via libera per la spedizione in quel periodo. Dopo aver stabilito meta 9 data, era importante decidere il QTH. La Corsica e un'isola con alte montagne. Avere l'orizzonte aperto a 360° e pressoché impossibile, era necessario trovare una location che non fosse troppo chiusa. Guardando mappe di ogni genere, comprese quelle satellitari, sembrava che la zona di Calvi, nel nord dell'isola, potesse fare al caso nostro. Alti monti chiudevano a sud, ma l'apertura verso il Nerd-America, l'Europa e l'Asia,sembrava certa. Restava solo da trovare un “tetto” sotto il quale allestire Ia stazione radio e un po' di spazio per le antenne. In una regione che vive di turismo e dispone di strutture adeguate, in teoria, non avremmo dovuto incontrare alcun problema. Ma solo in teoria. La pratica e stata di tutt'altro tenore. Abbiamo contattato alberghi, camping, proprietari di case da affittare, ricevendo le risposte piu varie. Molti erano quelli che concludevano la stagione a fine settembre; altri non avevano spazio sufficiente per le nostre esigenze; qualcuno, dopo aver saputo che eravamo Radioamatori e quali erano le nostre intenzioni, dicevano che il locale era gia prenotato proprio peril periodo di nostro interesse.
Dopo settimane di ricerche, siamo riu-sciti ad affittare una casa con giardino di sufficiemi dimensioni a Calenzana, piccolo paese a circa 10 chilometri da Calvi, nell'en-troterra, a 250 metri sul livello del mare.
All'alba dell'8 ottobre il team composto da Augusto lK4RQJ, Tony IKZSNG 9 Sergio IZBBF, iniziava l'avventura con primatappa Livorno, quindi traghetto fino a Bastia, poi un centinaio di chilometri per raggiungere Calenzana. Complessivamente un viaggio di oltre 12 ore. Dopo aver preso possesso della casa e issato le antenne in giardino, alle ore 16:09 UTC di giovedi 8 ottobre, TK/IKZSNG lanciava il primo CO in 30 metri: la nostra DXpedition era realta. Nella casa avevamo installato tre postazioni radio.
A nostra disposizione avevamo un Elecraft K 3, un Icom IC-7000 e un IC-706 MKG, inoltre filtri Dunestar e PC. || parco antenne era costituito da due verticali sette bande realizzate dal compianto |1UJX, oltre a una filare Firewire larga banda made by IW2EN, sorretta da una canna da pesca. A conferma di quanto visto sulle mappe, Io skyline era aperto nel settore Ovest - Nord - Nord-Est (quindi favorevole peril Nord-Ame-rica, l'Europa e parte dell'Asia), ma un'alta catena montuosa, con cime di oltre 2000 metri, chiudeva completamente i| resto.
Nei quattro giorni di attivita da TK, abbiamo cercato di sfruttare al massimo Ia scarsa propagazione di questi tempi, a volte operando contemporaneamente con tre stazioni su bande diverse, nonostante Ie interferenze causate dalla vicinanza delle antenne che i filtri riuscivano a ridurre, ma non ad eliminare. A brevi periodi di ottima propagazione, che generavano un pile-up entusiasmante, si alternavano lunghe ore di silenzio quasi totale. lnoltre, una serie di forti temporali, ci ha impedito di operare per quasi tutto i| sabato pomeriggio e la notte se-guente. Abbiamo Iavorato in CW, SSB, PSK e RTTY e l'ultimo 080, (9 state messo a log alle are 23:13 UTC di lunedi 12 ottobre.
La casa che ci ospitava era dotata di ogni comfort e le fatiche radiantistiche venivano mitigate dall'arte culinaria di BBF che si è dimostrato un cuoco eccellente.
Iquattro giorni di permanenza a Calenza— na sono anche serviti per consolidare quello spirito di collaborazione e amicizia che Si era instaurato in maggio, in occasione della spedizione in Croazia.
Corsica EU 014
|| risultato finale é stato piu Che soddi-sfacente:
TK/IK2SNG - TK/IK4RQJ - TK/IZ4BBF
- 1885 080 (1054 SSB + 710 CW +111
PSK + 10 RTTY)
- 55 COUNTRY
- 4 CONTINENTI (mancano Oeania, Sud-America 9 Antartide)
COUNTRY
-40m SSBSQ-CWZQ-PSK/RTTY13 -30m CW 35 -PSK/RTTY 13
-20m SSB47-CW33-PSK/RTTY18
-17 m 888 12 - 15 m 888 2
Ora non resta che pensare alla prossima meta, abbiamo tutto I'inverno davanti...
Augusto, IK4RQJ
8 - 12 ottobre 2009 QTH Calenzana
apertura OVEST - NORD-EST
orizzonte Ovest - Sud - Nerd-Est chiuso da catena montuosa alta 2000 metri
TK/IK4RQJ
TK/IKZSNG
TK/IZ4BBF
- 1885 080 (1054 SSB + 710 CW +111 PSK +10 RTTY)
- 55 COUNTRY
— 4 CONTINENTI (mancano OC, SA  e ANT.)
COUNTRY
- 40 m SSB 39 - CW 29 - PSK/RTTY 13
-30m CW 35 -PSK/RTTY13
-20 m SSB 47- CW 33- PSK/RTTY 18
-17m SSB12
-15m 88B
ARI Pavia - Via Ezechiele Acerbi, 27 - Pavia - Orario sezione ... tutti i venerdì dalle 21 alle 24
Webmaster Tino (IK2EXH) - Ennio (IW2GOX)
Modificato il 13/08/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu