Codice 3 2011 - aripv

Sezione di Pavia - #2701 - I2RRG - JN45NE
Associazione
Radioamatori
Italiani
Vai ai contenuti

Menu principale:

Sezione > ARI RE

Codice 3 - Ottobre 2011   -   IZ2GAJ - IK2EXH - IZ2SNY - IW2GOX


CODICE 3 A LOMAZZO

Fine settembre, le email con oggetto “Esercitazione  CODICE 3” in arrivo da Paolo IZ2GAJ(coordinatore ARI-RE per la provincia di Pavia) davano notizia di questa manifestazione,  programmata dal 7 al 9 ottobre 2011 a Lomazzo (CO), per la quale veniva richiesta la presenza dell’ARI-RE della sezione ARI di Pavia.
Rapidi accordi, io IK2EXH, Ennio IW2GOX e Marco IZ2SNY davamo la disponibilità ad unirci a Paolo IZ2GAJ per essere operativi alla manifestazione.
L’organizzazione ha assegnato al nostro gruppo il turno di sabato 8 ottobre.
L’appuntamento per formare la nostra “colonna mobile” veniva fissato di buona ora presso un bar sulla s.s. 35 nei pressi di Binasco; io ed Ennio, puntuali come le ferrovie giapponesi, allo scoccare dell’ora prevista sorseggiavamo  già il nostro primo caffè con l’orecchio attento sulla frequenza monitor in attesa di un segnale da parte dell’altro equipaggio.
Al decimo caffè, stanchi di chiamare sulla monitor ed innervositi dalla caffeina, utilizzavamo un meno nobile cellulare per avere notizie dei dispersi…
Qualcuno si era addormentato dopo una grigliata e la sveglia era passata inascoltata… poco male, pigiando sull’acceleratore la “colonna”, dopo l’ennesimo caffè, partiva verso Lomazzo.
Arrivati al campo base di Lomazzo in una fredda ma coloratissima alba, venivamo accolti da Lorenzo I2LLO, coordinatore ARI-RE della provincia di Como, il quale dopo averci consegnato i tesserini di riconoscimento (vero Paolo?) provvedeva all’assegnazione  dei compiti di assistenza radio per gli eventi previsti.
Molto chiara era l’indicazione di dare supporto radio ai vari responsabili delle unità di soccorso impegnati nell’esercitazione senza entrare nel merito delle loro decisioni.
Nella mattinata si sono svolte le simulazioni di evacuazione di un complesso scolastico, della ricerca di dispersi con i cani, il recupero di persone immobilizzate sotto ad alberi caduti e la messa in sicurezza, tramite una teleferica di funi e carrucole,  di persone intrappolate in un cascinale.
Molto interessante la dimostrazione delle tecniche di primo soccorso svolte (meno male) su un manichino; sarebbe auspicabile che queste metodologie d’intervento abbiano la massima diffusione anche tra i giovani delle scuole, così da permettere  anche ai ragazzi di essere al corrente di come comportarsi in situazioni dove non ci sia la presenza di un adulto.
Dopo un veloce pasto sotto il tendone del campo base, siamo partiti con la colonna per Como dove, nel bellissimo scenario di Villa Olmo, è stato simulato il recupero di feriti ed ustionati su un natante nel quale era scoppiato un ipotetico incendio.
Il nostro compito come ARI-RE,  era quello di tenere i contatti tra i vari gruppi impegnati in tutti gli scenari di simulazione dei rischi per la popolazione e, a detta degli organizzatori, i radioamatori hanno svolto un ottimo lavoro.
Al di la dell’attività svolta, è stato amche una bella occasione per conoscere OM di altre sezioni accumunati dalla voglia di “dare una mano” ma, nello stesso tempo, con l’intento di imparare a disimpegnarsi nelle situazioni  a rischio.
Mi piace ricordare la partecipazioni di volontari provenienti dalla Svizzera, Rep. Ceca, Polonia, Malta e Principato di Monaco; inutile dire che le differenti nazionalità non hanno impedito l’integrazione nei vari scenari.
L’abitudine ad operare in situazioni precarie o in autonomia, la si acquisisce partecipando a queste esercitazioni; c’è chi per carattere o per competenza, è in grado di non entrare in confusione nei momenti critici ma, per chi non  possiede queste caratteristiche, l’esecitazione è il primo momento per acquisire sicurezza e vedere gli strumenti utilizzati nelle emergenze.
APRS, ponti radio, Link e radio operanti in contemporanea dai 144 ai 1.200 mhz che si vedono in questi scenari, simulati per fortuna, sono gli stessi utilizzati nelle calamità cche purtroppo hanno colpito il nostro paese negli ultimi anni.   
Penso di accumunare il pensiero di Ennio, Marco e Paolo se affermo che è stata una bella esperienza tecnica ma anche umana.

Tino IK2EXH

ARI Pavia - Via Ezechiele Acerbi, 27 - Pavia - Orario sezione ... tutti i venerdì dalle 21 alle 24
Webmaster Tino (IK2EXH) - Ennio (IW2GOX)
Modificato il 13/08/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu