aripv

Sezione di Pavia - #2701 - I2RRG - JN45NE
Associazione
Radioamatori
Italiani
Vai ai contenuti

Menu principale:

Pavia

Si trova sul fiume Ticino, un poco a nord dalla confluenza nel Po, a 35 km a sud di Milano. La fondazione risale all'epoca romana con il nome di Ticinum. Fu capitale del regno longobardo. Dal Medioevo è sede di una delle più antiche università italiane. La città era fortificata fino a quando i bastioni sono stati trasformati in viali e giardini pubblici; gran parte delle mura, però, sopravvisse fino al 1901, quando fu abbattuta per costruire i viali di circonvallazione. Città dalle origini antiche, offre diversi spunti culturali e turistici. In particolare, sono da visitare, fra gli altri, il Museo, San Pietro in Ciel d'Oro, il Duomo, San Michele Maggiore, San Teodoro ed il famoso Ponte Coperto sul Ticino, oltre che il Palazzo Bottigella. Splendido, per l'architettura e per gli affreschi che ospita, il palazzo, iniziato nel 1564, che ospita il Collegio Borromeo, poco distante dal Lungoticino Sforza. A pochi chilometri dalla città è situata la Certosa di Pavia. Pavia è il capoluogo di una fertile provincia dedicata soprattutto all'agricoltura (produzione di vino, riso e cereali). Poche sono le industrie; le principali attività della città sono l'Università e il Policlinico San Matteo. Pavia è una delle tappe importanti sulla via Francigena, cammino di pellegrinaggio per Roma.

La sezione é intitolata a I2RRG - Angelo Arrigoni - fondatore della sezione - grande appassionato di VHF e UHF e SHF, autocostruttore di antenne ed apparati ricetrasmittenti, conosciuto anche con l'appellativo Rosso Rottame Galleggiante.
Maestro per tanti radioamatori della provincia di Pavia, prematurmente scomparso nel 1987.

Attivazione Natività Maria di Giussago (PV) REF. # D.A.I. LB 1685
CQ 40 CQ DAI CQ DAI 40 metri IQ2PV/P IQ2PV/P chiama per l’attivazione DAI referenza LB1685, CQ DAI DAI DAI.Ebbene sì: IQ2PV, nominativo della Sezione ARI Pavia, è ancora in aria per attivare una referenza New One valevole per il Diploma Abbazie Italiane.Un manipolo di soci, sia Om che Swl, si sono dati appuntamento a poca distanza dalla Chiesa della Natività della Vergine Maria di Giussago (PV) con il necessario materiale in dotazione alla sezione stessa, con la ferma intenzione di essere in aria con una nuova referenza, perché la voglia di fare, di stare insieme, di dar lustro al territorio è tanta e le nuove leve hanno ulteriormente dato impulso a questo rinnovato spirito radiantistico che da un po’ è tornato ad aleggiare nei locali della Sezione ARI di Pavia. L’area che ci ospita è il parco “La Barona”, sito a poche centinaia di metri dall’abbazia: boschetto, prati ed un laghetto; insomma tanto verde e ombra per dar respiro ai volenterosi in questo afoso e torrido 13/8/2017.I tavoli ed il gazebo del barettino locale ospitano le nostre apparecchiature e ci viene consentito anche l’allacciamento della corrente elettrica. Si comincia con issare il palo telescopico che ospiterà il dipolo multibanda che irradierà i nostri segnale che, dopo qualche peripezia (un paio di “fratture” ed un cavo in corto), svetta ad un angolo del gazebo. Il dipolo è pronto, swr 1:1, gli operatori sono carichi, il caldo è sopportabile e allora…CQ CQ CQ. Al microfono si alternano un po’ tutti ed il log inizia a riempirsi: sono necessari 100 qso per l’omologazione della referenza e non è cosa facile rastrellarne così tanti il 13 di agosto, domenica, mentre tutti sono al mare o ai monti… Ma il team non demorde e con perseveranza riusciamo a “portare a casa” il risultato prefissato.  Alla fine i 40 metri son quelli che hanno reso di più in termini numerici, come era prevedibile, vista l’italianità del Diploma. Ma la vera vittoria va ricercata nello spirito di squadra e nella voglia di fare radio che da troppo tempo era andata lentamente scemando in Sezione. Voglia di stare insieme e non solo intorno ad una radio, ma anche a costine, salsicce, bistecche e altre prelibatezze che hanno alimentato il corpo (e non solo lo spirito) radiantistico del Presidente  Tino IK2EXH, il Vice Davide IZ2BVL, il Tesoriere  Stefano IK2VTP, i consiglieri Tony IK2SNG ed Ennio IW2GOX,  uno dei sindaci IK2HLB Lorenzo, i soci IU2IKE Luca (il più impegnato nell'operazione), IU2ILS Pietro, IU2HYN Nicola e le SWL Mary e Giada: tutti hanno dato il loro apporto radiantistico, fotografico e morale per un piccolo-grande successo quale l’attivazione DAI LB 1685. Le immagini a corredo del testo spiegano forse ancora meglio ciò che è stato realizzato, con allegria e professionalità.  Alla prossima e stay tuned
Tony IK2SNG
C4FM FUSION - DMR - DSTAR

da DMR Italia: "Come radioamatore mi sono trovato a dover fronteggiare l’assenza di ponti DSTAR in alcune parti del globo: la soluzione più economica e pratica per il problema è l’utilizzo di un RASPBERRY e di una scheda DVMEGA.

da FORMATRADIO: "Come già da me evidenziato in diversi articoli, avere un hotspot portatile, significa essere liberi di decidere quale rete utilizzare senza stare a ricasco dei vari gestori di ponti radio. Ovunque voi siate, potrete decidere dove e con chi parlare......

Bene, per chi fosse interessato dopo le ferie di questo 2017, in sede ARI PV terremo un paio di serate esplicative sul funzionamento e la programmazione di questo modo "alternativo ed estremamente funzionale" di utilizzare le radio
Ringraziamenti
Arrivati i ringraziamenti della Provincia per l'attività fatta nell'Istituto Volta di Pavia il 13 maggio 2017
ARI Pavia - Via Ezechiele Acerbi, 27 - Pavia - Orario sezione ... tutti i venerdì dalle 21 alle 24
Webmaster Tino (IK2EXH) - Ennio (IW2GOX)
Modificato il 20/08/2017
Torna ai contenuti | Torna al menu